mercoledì 28 dicembre 2022

BONELLI 2022 - SUPER LAZZARINI

Diamo i numeri 77

di Saverio Ceri

Terzo appuntamento con il riassunto in cifre dell'annata bonelliana. Una premessa sempre valida, prima di iniziare, soprattutto visto che si parlerà di disegnatori: Alcuni albi sono firmati a più mani, molte mani; Questa abbondanza di firme, talvolta impedisce alla redazione di indicare quali singole pagine dell’albo siano disegnate dall’uno o dall’altro illustratore. Così succede di avere albi in cui hanno messo mano dai due agli otto disegnatori, di cui molti esordienti (e quindi con un tratto meno riconoscibile), “amalgamati” in alcuni casi dai coloristi, che se da una parte col loro lavoro facilitano la fusione tra gli stili impedendo brutali stacchi di disegno, dall’altra appunto complicano l’attribuzione delle chine sottostanti. Così pur cercando di accreditare al meglio le varie tavole, non è detto che ci sia riuscito; anzi sollecito i disegnatori e i coloristi coinvolti in questi albi multi-firma a segnalarmi inesattezze, se le riscontrano, aiutandomi così a correggere le cronologie delle serie coinvolte, attribuendo a ognuno i propri meriti.  

Anna Lazzarini, la prima disegnatrice a guidare la graduatoria annuale degli illustratori bonelliani.

Stavolta sotto i riflettori, come dicevamo, ci sono gli illustratori, i 178 disegnatori che quest'anno ci hanno allietato con le loro matite e chine; prosegue la tendenza al ribasso degli ultimi anni, stavolta sono sei in meno dei precedenti 12 mesi. Già 51 in meno dell'annata record 2018. Nel grafico qui sotto, che confronta i dati degli ultimi quindici anni, vediamo che quello del 2022 è il peggior dato dal 2013 a oggi, ma migliore di tutti gli anni precedenti 


Quest'anno i disegnatori esordienti in casa Bonelli sono stati 9, due in meno dello scorso anno; li rintraccerete tutti nella prossima tabella perché indicati con la lettera E a fianco del numero delle tavole. 
Nella tabella troverete incolonnati per numero di tavole pubblicate tutti i 178 illustratori, compresi i fratelli Cestaro e i fratelli Esposito che, lavorando abitualmente in coppia, occupano una sola posizione. Ricordiamo anche che il "PB" verde accanto al nome sta per Personal Best, nel caso il disegnatore in questione abbia stabilito quest'anno il suo record personale di pagine bonelliane pubblicate (il "PB" è giallo in caso di primato uguagliato), e che i numeri decimali sono la conseguenza di storie firmate a più mani.  


Il podio
Grazie al volume La cautela dei cristalli, e alla bella storia di Zagor incentrata su Jenny, Anna Lazzarini è la prima disegnatrice, in ottantuno anni della casa editrice, a vincere la classifica annuale degli illustratori più pubblicati; per lei anche la prima volta sul podio; fino a oggi solo Lina Buffolente, nel 1988, era riuscita a salire sul podio e a vincere la medaglia di bronzo. Nonostante l'exploit della Lazzerini, la Buffolente mantiene anche il record di pagine annuali pubblicate per una disegnatrice: 495 tavole nel 1977. Da ricordare che tra le colleghe Anna è la sesta a rientrare nella Top Ten annuale, era già accaduto alla Buffolente ovviamente, per 12 anni; tre volte per la Arduini; due volte a testa per Manadici e Platano; e una volta per la Zanella, ma mai nessuna era riuscita a scalare la classifica fino al primo posto. 

Autoritratto di Fabio Civitelli

Al secondo posto, grazie alla lunga avventura di Tex contro Mefisto, terminata dopo 16 pagine supplementari, troviamo Fabio Civitelli. Anche per il certosino disegnatore aretino è il primo podio, nonostante in passato abbia pubblicato anche un maggior numero di pagine: 465 che gli valsero, nel 1982, solo il quinto posto.
Giovanni Freghieri che quest'anno si conquista una medaglia di bronzo, è invece un habitué del podio, nel suo palmares bonelliano troviamo infatti ben tre medaglie d'oro (1995,2005 e 2012), due d'argento e cinque di bronzo con quella di quest'anno
Giovanni Freghieri, illustratore del Texone 2022, mancava dal podio dal 2016

La Top Ten
Come spesso accade nessuno dei primi dieci di quest'anno era presente nella Top Ten dell'anno precedente. Solo quattro di loro, Freghieri, Giardo, Casertano e Brindisi erano stati pubblicati anche nel 2021. I fratelli Cestaro erano assenti dal 2015, Ambu dal 2017.
Tra gli undici illustratori che hanno conquistato i primi dieci posti in questo 2022, il più presente in passato è stato Freghieri, per lui questa à la 13a apparizione in Top Ten; Civitelli arriva nei piani alti per la decima volta, dopo 22 anni di assenza; sesta presenza per Brindisi e quinta per Giardo e Casertano; terza apparizione per Foderà e seconda per Pontrelli; arrivano per la prima volta tra i primi dieci, oltre alla vincitrice, anche Ambu, i Cestaro e Scascitelli. 

Autoritratto di Giampiero Casertano, che nel 2022 ha festeggiato il 40° anno di collaborazione con Bonelli.

I veterani
Tra i disegnatori pubblicati quest'anno il veterano è sempre Giuseppe Montanari che ha collaborato la prima volta con la Bonelli 68 anni or sono! Dopo di lui troviamo Giancarlo Alessandrini, che ha esordito in Bonelli 45 anni fà. Terzo tra i decani, Ernesto Grassani che apprezziamo ormai da 43 anni, seguito da Fabio Civitelli, sulla cresta dell'onda bonelliana da 42 anni. Giampiero Casertano, infine, ha festeggiato nel 2022 il suo 40° anno in casa Bonelli.
Tra i disegnatori più costanti, quelli pubblicati ininterrottamente da decenni, segnaliamo che le tavole di Giovanni Freghieri, le leggiamo da 38 anni consecutivi, uno in più di Montanari & Grassani; seguono Brindisi pubblicato ininterrottamente da 33 anni, Michelazzo da 28, Piccoli da 25. 

Serie per serie
Proseguiamo con la lista dei disegnatori più prolifici per ogni serie, almeno quelle con 350 tavole pubblicate nell'annata appena conclusa. Riportiamo qui sotto una tabella riassuntiva, con numero di tavole pubblicate, e numero di vittorie annuali relativamente alla serie in questione.



Luigi Siniscalchi vince per la terza volta la classifica annuale dei disegnatori de Il Commissario Ricciardi; con 222 tavole, è l'unico disegnatore più prolifico dell'anno che ha realizzato più pagine dello sceneggiatore più prolifico dello stesso personaggio.
Con le 267 tavole, che gli valgono il quinto titolo annuale tra gli illustratori di Dampyr, Nicola Genzianella supera Dotti nella graduatoria assoluta del personaggio, divenendo quindi il disegnatore più prolifico della avventure di Harlan Draka.

Nicola Genzianella, da quest'anno il disegnatore più prolifico di Dampyr

Fabio Babich col suo miglior risultato annuale, è il disegnatore più pubblicato su Dragonero nel 2022; per lui è il primo titolo.
Seconda affermazione invece per Giorgio Pontrelli sulle pagine di Dylan Dog; con 284 tavole supera anche il suo record del 2015 che gli valse il primo "scudetto".
Curioso il quadruplo pari-merito tra gli illustratori di Julia. Piccoli, Michelazzo, Boraley e Marinetti, sono nell'ordine i quattro più prolifici illustratori delle avventure della criminologa berardiana; quest'anno hanno realizzato due albi ciascuno guadagnandosi ex-aequo il sesto titolo. Ne avevano infatti vinti, fino a  oggi, cinque per uno, in diverse annate, ed erano, a pari merito anche con Laura Zuccheri, coloro che avevano più "scudetti" per le serie gialla bonelliana. Oggi sono tutti appaiati a  sei titoli. Chi sarà il primo a conquistare la settima vittoria?
Pari merito a tre anche per Martin Mystère: Gino Vercelli, Fabio Piacentini e Walter Venturi hanno firmato due albi ciascuno del Detective dell'Impossibile nel 2022; per tutti è il primo titolo su questa collana.
Prima vittoria anche per Andrea Fattori su Morgan Lost, con sole 96 tavole.
Secondo titolo invece per Max Bertolini su Nathan Never, dopo la prima vittoria risalente al 2009.
Marco Foderà e Ivan Vitolo conquistano a pari merito il primo titolo per quanto riguarda Nick Raider.
Fabio Civitelli è per la terza volta il disegnatore più pubblicato su Tex nell'anno solare; si ripete dopo ben 33 anni, l'ultima vittoria risaliva infatti al 1989. Le 456 tavole del 2022 risultano anche il suo miglior score annuale per quanto riguarda Tex.
Giuliano Piccininno, infine, vince per la prima volta il titolo di disegnatore più pubblicato dell'anno sulle testate di Zagor

Gli Anni Venti

Arriviamo anche per i disegnatori, alla classifica del decennio, o almeno, di inizio decennio dato che per il momento degli Anni Venti del XXI secolo ne sono passati solo tre. Qui sotto la Top Ten momentanea.


Walter Venturi con le 282 pagine di quest'anno passa in testa alla classifica del decennio, almeno momentaneamente; lo insegue Max Bertolini che guadagna quattro posizioni rispetto al 2021; scende sul terzo gradino del podio virtuale del decennio Fabrizio Russo. Entrano prepotentemente in Top Ten, grazie alle pubblicazioni del 2022 Freghieri, Brindisi e Giardo, che guadagnano rispettivamente 33, 22 e 26 posizioni rispetto a dodici mesi or sono; le 40 tavole di Chiarolla apparse quest'anno, sono fondamentali, per il disegnatore più prolifico dello scorso anno, per mantenere un posto tra i primi dieci del decennio. Lasciano i piani alti, Sedioli, Gerasi e Diso.

Walter Venturi, uno dei disegnatori più pubblicati nel 2022 su Martin Mystère, è anche per il momento il più pubblicato negli Anni Venti su albi bonelliani

All-Time
Grazie alle tavole pubblicate nel 2022, Freghieri supera Ticci e si colloca all'ottavo posto della graduatoria dei disegnatori più pubblicati di sempre in casa Bonelli. Gli Esposito Bros. guadagnano la 15a posizione all-time ai danni di Lina Buffolente. Alle sue spalle intanto si avvicinano Piccatto (17°) e Casertano (18°), che hanno scavalcato Guzzon. 

Alessandrini con le tavole di questo 2022, supera quota 7500 pagine pubblicate per la Bonelli, lo stesso Casertano, con Brindisi e Civitelli superano le 6000,  mentre De Angelis e Grassani raggiungono quota 5000.

Anche per questa terza parte è tutto. Se vi fossero  sfuggite vi invitiamo a leggere le prime due puntate dedicate ai personaggi e agli sceneggiatori, e vi diamo appuntamento ai prossimi giorni con i dati dei copertinisti, coloristi e albi speciali.

Saverio Ceri

N.B. Trovate gli altri dati bonelliani nelle precedenti puntate della nostra rubrica Diamo i numeri. 

Nessun commento:

Posta un commento

I testi e i fumetti di nostra produzione apparsi su Dime Web possono essere pubblicati anche altrove, con la raccomandazione di citare SEMPRE la fonte e gli autori!

Le immagini dei post sono inserite ai soli fini di documentazione, archivio, studio e identificazione e sono Copyright © degli aventi diritto.

Fino al 4 gennaio 2017 tutti i commenti, anche i più critici e anche quelli anonimi, venivano pubblicati AUTOMATICAMENTE: quelli non consoni venivano rimossi solo a posteriori. Speravamo e contavamo, infatti, nella civiltà dei cultori di fumetti, libri, cinema, cartooning, etc.

Poi è arrivato un tale che, facendosi scudo dell'anonimato, ha inviato svariati sfoghi pieni di gravi offese ai due redattori di Dime Web, alla loro integrità morale e alle loro madri...

Abbiamo dunque deciso di moderare in anticipo i vostri commenti e pertanto verranno cestinati:

1) quelli offensivi verso chiunque
2) quelli anonimi

Gli altri verranno pubblicati TUTTI.

Le critiche, anzi, sono ben accette e a ogni segnalazione di errori verrà dato il giusto risalto, procedendo a correzioni e rettifiche.

Grazie!

Saverio Ceri & Francesco Manetti