sabato 11 maggio 2013

TUTTI I NUMERI DI NIZZI

Diamo i numeri 26

di Saverio Ceri

Qualche giorno fa, su Tex 631, ha preso il via l’episodio L’oro dei monti San Juan, che oltre a essere la seconda fatica texiana del bravo Lucio Filippucci, rappresenta contemporaneamente l’ultimo tassello posto da Claudio Nizzi nel mosaico delle avventure di Aquila della Notte. 

Claudio Nizzi a una recente presentazione di un libro dedicato alla sua carriera texiana.

Avevo pensato di dedicare al grande sceneggiatore di Fiumalbo, classe 1938, una puntata di questa rubrica già nel 2011, in occasione dei suoi trent’anni bonelliani, ma rimandai per rendere più completo il pezzo, essendo in uscita, di lì a pochi mesi, la sua ultima storia per Tex e per la casa editrice. In realtà, poi, di mesi ne sono passati una ventina, e oggi, oltre a stilare il resoconto dell’intera carriera nizziana in Via Buonarroti, questo Diamo i numeri ne festeggia il trentennale di carriera su Tex, visto che la pubblicazione dell’ultima avventura è slittata così tanto che, casualmente, permette a Nizzi di coprire con le sue storie un arco di 360 albi (da Tex 273 a Tex 632) - ovvero 30 anni esatti.

Mister No 78, albo di esordio di Claudio Nizzi in Bonelli. Copertina di Gallieno Ferri


Ma facciamo un passo indietro; torniamo al novembre 1981, quando nella seconda parte del settantottesimo albo di Mister No inizia Paura nei Caraibi, l’episodio che segna l’esordio in Bonelli di Claudio Nizzi, reduce da dodici anni di serie e avventure create per il settimanale per ragazzi Il Giornalino delle Edizioni Paoline. Il rodaggio di Nizzi è velocissimo. Già dopo un paio di avventure di Jerry Drake l'autore viene chiamato a cimentarsi col personaggio principale dell’editore: Tex Willer. L’esordio sulla collana ammiraglia avviene nel luglio 1983; due anni dopo ne è già lo scrittore principale, visto che oltre il 50% delle tavole pubblicate portano la sua firma; nel ’88, ’90 e ’92 addirittura scrive tutte le storie pubblicate. Non accadeva dal ’75, quando per l’ultima volta Gianluigi Bonelli era riuscito a firmare tutti gli albi della serie - e, soprattutto, non è più accaduto in seguito.
L’essere l’erede del grande G.L. su Tex, non impedisce all’artista, algerino di nascita, di creare per l’editore di Via Buonarroti un personaggio tutto suo: nel 1988 esce infatti Nick Raider. Sulle sue pagine Nizzi fa di nuovo coppia con Renato Polese, il disegnatore che lo aveva tenuto a battesimo nel comicdom nel 1963, sulle pagine del Vittorioso. Il suo debutto nel mondo dei fumetti quindi risale esattamente a cinquant’anni or sono.  
Il poliziesco - l’altra passione di Nizzi oltre al genere western - lo porta a creare nel 2001 il noir Leo Pulp, molto più di un fumetto umoristico, come erroneamente si potrebbe giudicare dal tratto di Bonfatti che ne disegna tutti e tre gli episodi.

Leo Pulp, l'ultima creatura bonelliana di Nizzi, ha varcato i confini nazionali: qui la cover del primo albo in versione tedesca. Disegno di Massimo Bonfatti

La  pluridecennale carriera in casa Bonelli di Nizzi è riassunta nei numeri contenuti nella tabella qui sotto.

Anno
tavole
posiz.
Tex
Nick Raider
Mister No
Leo Pulp
KP Magazine (Tex)
1981
168
14°
0
0
168
0
0
1982
411
10°
0
0
411
0
0
1983
158
14°
158
0
0
0
0
1984
500
500
0
0
0
0
1985
744
744
0
0
0
0
1986
1012
1012
0
0
0
0
1987
1052
1052
0
0
0
0
1988
2202
1544
658
0
0
0
1989
2269
1389
880
0
0
0
1990
2142
1544
598
0
0
0
1991
1750
1434
316
0
0
0
1992
1860
1544
316
0
0
0
1993
1306
958
348
0
0
0
1994
1172
636
536
0
0
0
1995
1299
1031
236
0
0
32
1996
1811
1463
348
0
0
0
1997
722
722
0
0
0
0
1998
921
921
0
0
0
0
1999
554
13°
554
0
0
0
0
2000
1104
1104
0
0
0
0
2001
1308
1214
0
0
94
0
2002
1565
1565
0
0
0
0
2003
1768
1768
0
0
0
0
2004
994
994
0
0
0
0
2005
1622
1434
94
0
94
0
2006
1540
1540
0
0
0
0
2007
1304
1210
0
0
94
0
2008
656
656
0
0
0
0
2009
550
15°
550
0
0
0
0
2010
330
23°
330
0
0
0
0
2011
444
13°
444
0
0
0
0
2013
220
(13°)
220
0
0
0
0
totale
35458

30235
4330
579
282
32

  
Con le sue 35.458 tavole Claudio Nizzi è il secondo sceneggiatore bonelliano in assoluto, dopo l’inarrivabile G.L. Bonelli; e con le sue oltre 30.000 tavole di Tex sfiora il primato proprio del creatore del personaggio che si è fermato poco più su, a 30.814 tavole. Realizzare trentamila tavole dello stesso eroe non è cosa da poco: in Bonelli è impresa riuscita a due soli scrittori; Nizzi ha avuto la "sfortuna" che l’altro, Bonelli Padre, scrivesse per la stessa testata...
Le celle evidenziate nella tabella qui sopra stanno a indicare che il protagonista di questa puntata è stato per 22 anni l’autore più prolifico di Tex, per 6 anni quello di Nick Raider e per 3 (inevitabilmente!) quello di Leo Pulp; per nove anni è stato l'artista più fecondo della casa editrice; è stato inoltre l’autore più pubblicato negli anni Novanta su albi bonelliani - anche se il suo record personale, 2269 tavole, è datato ormai 1989.  
Nizzi, grazie soprattutto ai tanti Texoni realizzati, primeggia anche nella classifica degli sceneggiatori di albi fuoriserie: con 8534 tavole speciali supera Burattini e Castelli che occupano gli altri due gradini del podio.


L'alfa e l'omega: Tex 273 e Tex 632, il primo e l'ultimo albo di Nizzi per Aquila della Notte. Le copertine sono firmate rispettivamente da Aurelio Galleppini e da Claudio Villa.
Claudio - come intuibile da quanto detto sopra - nella storia dell’editore meneghino è lo sceneggiatore che ha realizzato più tavole di un personaggio non suo; in questa particolare graduatoria di illustri, quanto produttivi raccoglitori di altrui testimone, è seguito a debita distanza da Moreno Burattini (18567 tavole per Zagor), Mauro Boselli (11911 tavole per Tex), Stefano Vietti (11220 tavole per Nathan  Never e dintorni) e Luigi Mignacco (10518,5 tavole per Mister No). Curioso il fatto che - pur primeggiando in questa classifica trasversale - Nizzi non detenga il primato in nessuna delle serie lunghe a cui ha collaborato - neppure sul suo Nick Raider, dove, nella classifica finale, viene superato per sole 28 tavole da Alfredo Nogara.

Le Storie e i disegni
Le storie sceneggiate da Nizzi per la Bonelli sono 184, di cui 135 per Tex; quasi tutte su suo soggetto, tranne cinque - tutte per Nick Raider - su soggetto di Maurizio Colombo, una di Tex su soggetto a quattro mani con Fabio Civitelli e una condivisa - sia come soggetto, sia come sceneggiatura - con Decio Canzio. Le collane che hanno ospitato storie nizziane sono 10, e le abbiamo riportate in questa tabella:

Collana
Storie
Tavole
Tex
98
22819
Nick Raider
32
3212
Tex Albo Gigante
21
4702
Nick Raider Speciale
11
1024
Almanacco del West
10
1052
Maxi Tex
5
1662
Leo Pulp
3
282
Mister No
2
579
Almanacco del Giallo
1
94
Ken Parker Magazine
1
32

L’avventura più lunga concepita da Claudio, L’uomo con la frusta (Tex 365-369,) si svolge nell’arco di 504 tavole e ha richiesto l’apporto di due disegnatori, Fusco e Civitelli, che si sono divisi equamente l’avventura: 252 tavole  a testa.
A proposito di illustratori: sono stati 59 quelli con cui Nizzi ha collaborato in questi trentadue anni bonelliani. Qui sotto li trovate in ordine di tavole e divisi per serie.


Disegnatore
Tavole
Tex
Nick Raider
Mister No
Leo Pulp
Fusco
4318
4318



Civitelli
3418
3084

334

Ticci
2699
2699



Ortiz
1874
1874



Monti
1617
1617



Villa
1575
1575



Letteri
1537
1537



Repetto
1195
1195



Blasco
1052
1052



10°
Venturi
1015
1015



11°
De La Fuente
978
978



12°
Galep
953
953



13°
Brindisi
661
375
286


14°
Diso
660
660



15°
Ramella
596

596


16°
Caramuta
564

564


17°
Polese
560

560


18°
Marcello
555
555



19°
Giolitti
551
551



20°
Rossi R.
528
528



21°
Mastantuno
478
224
254


22°
Trigo
470

470


23°
Della Monica
448
448



24°
Del Vecchio
440
440



25°
Milazzo
412
224
188


25°
Parlov
412
224
188


27°
Capitanio
407
219
188


28°
Cestaro Bros.
330
330



29°
Cossu
326
326



30°
Sommer
314
314



31°
Bignotti
245


245

32°
Bonfatti
235



235
33°
Alessandrini
224
224



33°
Ambrosini
224
224



33°
Bernet
224
224



33°
Buzzelli
224
224



33°
De Angelis
224
224



33°
Kubert
224
224



33°
Magnus
224
224



33°
Seijas
224
224



33°
Wilson
224
224



33°
Zaniboni
224
224



43°
Rossi M.
222

222


44°
Filippucci
220
220



44°
Milano
220
220



46°
Antinori
216

216


47°
Nicolò
158
158



48°
Roi
128

128


49°
Fiorentini
94

94


49°
Sgattoni
94

94


49°
Siniscalchi
94

94


52°
Biglia
70,5
23,5
47


52°
Copello
70,5
23,5
47


54°
Buffagni
47



47
54°
Calegari
47
47



54°
Straffi
47

47


54°
Torti
47

47


58°
Leomacs
20
20




Fusco e Civitelli, già citati come disegnatori dell’avventura più lunga scritta da Nizzi, sono anche i suoi più fedeli collaboratori; il secondo lo aveva già incontrato sulle pagine di Mister No. Oltre a Civitelli, altri sette disegnatori hanno lavorato con Nizzi a due diverse serie (vedi tabella): Tex e Nick Raider. 
Per finire, due curiosità legate ai disegnatori: Nizzi ha tenuto a battesimo il più giovane disegnatore di Aquila della Notte, Luigi Copello, che ha esordito non ancora ventiduenne sul primo Almanacco del personaggio; inoltre è stato lo scrittore dell’unica storia bonelliana disegnata, almeno per metà, da Iginio Straffi, colui che sarebbe divenuto poi internazionalmente famoso come creatore delle Winx.
Insomma, un anno da ricordare questo 2013 per Nizzi: 75 candeline e 50 anni di fumetti - di cui 30 al servizio di Tex!

Saverio Ceri

N.B. Trovate gli altri dati bonelliani nelle precedenti puntate della nostra rubrica Diamo i numeri.

P.S. L'uscita del post dedicato ai numeri di Nizzi coincide con i 150 "mi piace" di Dime Web Facebook! Grazie a tutti!

4 commenti:

  1. sembra che Nizzi sia al lavoro su una Storia, quindi il discorso con la SBE non è ancora chiuso.

    ciao,
    fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'ottima notizia, che non può non rendere felici per gli estimatori di Nizzi.
      Grazie per la segnalazione.
      Saverio Ceri

      Elimina
  2. Su Nizzi, non posso che alzarmi in piedi e applaudire a piene mani!
    Sono cresciuto con le sue storie, a partire da Il Giornalino, passando per Tex e Nick Raider...
    Un grandissimo del fumetto italiano!

    RispondiElimina
  3. Su Mister no ha scritto proprio due belle storie: un mistery-action-thriller e un' avventura più classica in stile MN con sprazzi di riflessione. Peccato solo che "Oro" s' interrompa "bruscamente" ed inizi un' altra breve. seppur interessante, avventura che avrebbe meritato una vicenda a se stante.
    Su Tex ho letto poche avventure e devo rileggerle. Ricordo che m' era piaciuto "Il ritorno della tigre nera". Devo recuperare. Rammento ' attesa per il ritorno di Mefisto e poi la delusione per la storia dopo un grande primo albo che neanche comprai l' ultimo numero (che pirla!)!
    Solo ora grazie al texforum con intervento di Villa e ad un' intervista di Nizzi del 98 che l' avventura era già in giro da tempo e probabilmente dopo un bell' inizio avranno forse chiesto all' autore di non sbizzarrirsi e di finire la vicenda al più presto. Boh! La differenza tra il primo albo e i successivi due la ricordo proprio marcata. Boh!
    A parte questa storia non ho letto le sue storie dal 01 al 07, periodo che da come ho capito ha fatto girare le scatole a parecchi tanto che si sono cominciate a mettere in dubbio anche le avventure del uso periodo pre-crisi creativa! °_O Non ho mai visto una campagna, a torto o a ragione, così negativa su un autore!

    RispondiElimina

I testi e i fumetti di nostra produzione apparsi su Dime Web possono essere pubblicati anche altrove, con la raccomandazione di citare SEMPRE la fonte e gli autori!

Le immagini dei post sono inserite ai soli fini di documentazione, archivio, studio e identificazione e sono Copyright © degli aventi diritto.

Fino al 4 gennaio 2017 tutti i commenti, anche i più critici e anche quelli anonimi, venivano pubblicati AUTOMATICAMENTE: quelli non consoni venivano rimossi solo a posteriori. Speravamo e contavamo, infatti, nella civiltà dei cultori di fumetti, libri, cinema, cartooning, etc.

Poi è arrivato un tale che, facendosi scudo dell'anonimato, ha inviato svariati sfoghi pieni di gravi offese ai due redattori di Dime Web, alla loro integrità morale e alle loro madri...

Abbiamo dunque deciso di moderare in anticipo i vostri commenti e pertanto verranno cestinati:

1) quelli offensivi verso chiunque
2) quelli anonimi

Gli altri verranno pubblicati TUTTI.

Le critiche, anzi, sono ben accette e a ogni segnalazione di errori verrà dato il giusto risalto, procedendo a correzioni e rettifiche.

Grazie!

Saverio Ceri & Francesco Manetti