venerdì 8 giugno 2018

LA COVER PIU' CITATA - DIECI

di Saverio Ceri

A volte ritornano. Gli zombi...; ma anche le copertine; e pure i copertinisti.
Continuano a spuntare citazioni della copertina del numero uno di Dylan Dog, realizzata da Claudio Villa nel 1986.

L'origine della specie. Riproponiamo la cover di Claudio Villa del 1986 a cui molti si sono ispirati nei decenni successivi.

Lo stesso illustratore comasco torna ancora una volta ad auto-citarsi, cambiando semplicemente il punto di vista della scena. Stavolta la scena è vista direttamente dallo zombi più prossimo all'Indagatore dell'Incubo.

Claudio Villa si autocita per la quinta volta - in questo caso sposta la "telecamera" quasi dal lato opposto della scena.

Nella galleria delle citazioni, entra ovviamente di diritto la versione che l'attuale copertinista ufficiale del mensile inedito, Gigi Cavenago, ha realizzato per Il Dylan Dog di Tiziano Sclavi la ristampa in policromia "vintage" lanciata dalla Bonelli nel 2017. Gli elementi ricorrenti ci sono tutti: Dylan, l'albero, la luna, il minaccioso zombi alle spalle e quello che si sta dissotterrando in primo piano. Un piccolo capolavoro grafico, come tutte le immagini, utilizzate per comporre le cover di questa collana.

Il Dylan Dog di Tiziano Sclavi n°6 dell'ottobre 2017, arricchito come di consueto dalla cover di Gigi Cavenago. 

Ma visto che siamo a parlare di citazioni, facciamo un passo indietro: la prima cover di Dylan tanto omaggiata dal mondo del fumetto, a sua volta é, come molti sapranno, un omaggio al mondo del cinema, sia nell'immagine che nel titolo dell'albo. Tutti gli elementi ricorrenti che citavamo poc'anzi - mano, albero e luna - in realtà vengono dal manifesto italiano del film "Night of the Living Dead" di George A. Romero del 1968, che vedete qui sotto.



Chiudiamo con un salto oltreoceano: non sappiamo se John Byrne volesse citare Villa quando nel 1991 disegnò l'immagine qui sotto per una cover della sua She-Hulk; certo che la somiglianza con la prima copertina dell'Indagatore dell'Incubo è innegabile.

She-Hulk 35, gennaio 1992 - copertina di John Byrne (c) Marvel Comics Group
Saverio Ceri

N.B. Trovate i link alle precedenti puntate della Cover Più Citata in Cronologie & Index!

Nessun commento:

Posta un commento

I testi e i fumetti di nostra produzione apparsi su Dime Web possono essere pubblicati anche altrove, con la raccomandazione di citare SEMPRE la fonte e gli autori!

Le immagini dei post sono inserite ai soli fini di documentazione, archivio, studio e identificazione e sono Copyright © degli aventi diritto.

Fino al 4 gennaio 2017 tutti i commenti, anche i più critici e anche quelli anonimi, venivano pubblicati AUTOMATICAMENTE: quelli non consoni venivano rimossi solo a posteriori. Speravamo e contavamo, infatti, nella civiltà dei cultori di fumetti, libri, cinema, cartooning, etc.

Poi è arrivato un tale che, facendosi scudo dell'anonimato, ha inviato svariati sfoghi pieni di gravi offese ai due redattori di Dime Web, alla loro integrità morale e alle loro madri...

Abbiamo dunque deciso di moderare in anticipo i vostri commenti e pertanto verranno cestinati:

1) quelli offensivi verso chiunque
2) quelli anonimi

Gli altri verranno pubblicati TUTTI.

Le critiche, anzi, sono ben accette e a ogni segnalazione di errori verrà dato il giusto risalto, procedendo a correzioni e rettifiche.

Grazie!

Saverio Ceri & Francesco Manetti