martedì 13 febbraio 2018

SECRET ORIGINS: TEX CLASSIC 24

di Saverio Ceri

La più recente collana bonelliana di Tex entra nell'anno del 70° anniversario con questa ventiquattresima uscita. Noi come sempre approfittiamo della pubblicazione, per ripercorrere la storia delle copertine della serie dal 1948 a oggi. 
Tra le due cover papabili per questo volumetto la redazione ha scelto ancora una volta l'immagine meno conosciuta delle due, ovvero quella dell'Albo d'Oro n°48. Qui sotto vedete la cover del 2018 e, grazie al sito www.collezionismofumetti.com, quella vintage del 1954; dal confronto la seconda vince di gran lunga in fascino.



La copertina "scartata", quella più famosa, ci narra dell'intervento di Gros-Jean il meticcio, uno dei comprimari ricorrenti della saga, in soccorso del ranger che sta per essere attaccato alle spalle da un pellerossa. Questa situazione Galep l'ha utilizzata in copertina per la prima volta nel 1952 per decima raccoltina della seconda serie, la cosiddetta serie bianca. 



Nel Maggio del 1954, l'episodio di Gros-Jean viene ristampato, per la prima volta ricomposto su tre strisce, nella collana Albo d'Oro e Galep sceglie per la cover di rinarrare l'intervento del meticcio in favore di Aquila della Notte, cambiando "telecamera". L'impostazione verticale della collana porta l'illustratore a optare per questa inquadratura: con i tre protagonisti ripresi dal davanti, la scena è decisamente di tutt'altro impatto.


L'immagine diviene familiare ai lettori di Tex grazie al fatto di essere stata scelta nel Gennaio del 1960, per illustrare la copertina di Tex Gigante 2a serie n°7, ovvero la serie attuale, e di conseguenza in tutte le ristampe successive. Per l'occasione viene fatto scomparire Gros-Jean, rendendo la situazione ancora più pericolosa per Tex. In redazione si decide anche di trasformare la tipologia degli alberi della foresta, e di far indossare a Tex una sgargiante camicia rossa (dopo quella arancio e gialla delle due precedenti versioni), e un elegante cappello bianco, quest'ultimo senza motivazioni cromatiche apparenti. 
Divertitevi a scoprire le altre piccole curiose differenze.




Saverio Ceri

Trovate tutte le altre origini delle copertine di Tex Classic alla pagina Cronologie & Index!

Nessun commento:

Posta un commento

I testi e i fumetti di nostra produzione apparsi su Dime Web possono essere pubblicati anche altrove, con la raccomandazione di citare SEMPRE la fonte e gli autori!

Le immagini dei post sono inserite ai soli fini di documentazione, archivio, studio e identificazione e sono Copyright © degli aventi diritto.

Fino al 4 gennaio 2017 tutti i commenti, anche i più critici e anche quelli anonimi, venivano pubblicati AUTOMATICAMENTE: quelli non consoni venivano rimossi solo a posteriori. Speravamo e contavamo, infatti, nella civiltà dei cultori di fumetti, libri, cinema, cartooning, etc.

Poi è arrivato un tale che, facendosi scudo dell'anonimato, ha inviato svariati sfoghi pieni di gravi offese ai due redattori di Dime Web, alla loro integrità morale e alle loro madri...

Abbiamo dunque deciso di moderare in anticipo i vostri commenti e pertanto verranno cestinati:

1) quelli offensivi verso chiunque
2) quelli anonimi

Gli altri verranno pubblicati TUTTI.

Le critiche, anzi, sono ben accette e a ogni segnalazione di errori verrà dato il giusto risalto, procedendo a correzioni e rettifiche.

Grazie!

Saverio Ceri & Francesco Manetti