martedì 6 febbraio 2018

SECRET ORIGINS: TEX CLASSIC 23

di Saverio Ceri

Ventitreesimo appuntamento con le cover di Tex Classic e le loro origini. Come per ogni uscita precedente, anche questo numero racchiude la ristampa di sei albetti a striscia di Tex, in questo caso gli ultimi tre della seconda serie, e i primi tre della terza (usciti tra aprile e giugno del 1951), che furono già raccolti, nell'aprile del 1954, negli Albi d'Oro 45 e 46; proprio tra le due cover di quest'ultime pubblicazioni, la redazione di Tex ha dovuto individuare quella più adatta al Classic 23. La scelta come potete vedere qui sotto è caduta sull'illustrazione del 46° Albo d'Oro.  



Stavolta per adattare l'immagine a tutta pagina del 1954 alle esigenza della grafica della collana odierna, si è dovuta rimpicciolire la scena e di conseguenza ridisegnare parzialmente il fondale. Soprattutto appare ridimensionato il foglio fissato all'albero con la freccia. Effettivamente il "manifesto" l'originale pareva un po' fuori scala rispetto al resto della scena.
La scelta di utilizzare la cover del n.46, era quasi obbligata, perché la cover dell'albo precedente, che vedere qui sotto, era un po' inflazionata.


Questo dirompente ingresso di Tex in un saloon, era stato riutilizzato già l'anno seguente come copertina del quinto numero della prima serie gigante di Tex. La scena era stata specchiata e gli avventori in parte ridisegnati, ma il disegno di Tex e del suo cavallo è lo stesso.


Dopo dieci anni la stessa immagine, decontestualizzata, viene nuovamente utilizzata dalla redazione per comporre la copertina del numero 42 della serie attuale di Tex, e di conseguenza è apparsa come copertina anche negli anni '80 su Tutto Tex e nei '90 su Tex Nuova Ristampa.
Divertitevi come sempre a scovare i piccoli e grandi cambiamenti tra le varie versioni che potete vedere qui sotto.




Una curiosità prima di chiudere. Come accennavamo in  apertura, questo Classic contiene la ristampa, tra le altre, della prima striscia della terza serie della collana del Tex, che potete vedere qui sotto. Ebbene la particolarità di questa copertina è che segna il debutto, seppur in una versione "primordiale", del logo di Tex come oggi lo conosciamo, con la T e la X unite.   


Saverio Ceri

Trovate tutte le altre origini delle copertine di Tex Classic alla pagina Cronologie & Index!

2 commenti:

  1. Complimenti, rubrica sempre gustosa, e ben condotta... compresa l'arguta curiosità finale: anzi, di quell'ultima cover aggiungerei la data, che se non erro è 22 maggio 1951 ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buono, come sempre.
      Confermo il 22 maggio 1951 come data di copertina e di nascita ufficiale del logo di Tex.
      Saverio Ceri

      Elimina

I testi e i fumetti di nostra produzione apparsi su Dime Web possono essere pubblicati anche altrove, con la raccomandazione di citare SEMPRE la fonte e gli autori!

Le immagini dei post sono inserite ai soli fini di documentazione, archivio, studio e identificazione e sono Copyright © degli aventi diritto.

Fino al 4 gennaio 2017 tutti i commenti, anche i più critici e anche quelli anonimi, venivano pubblicati AUTOMATICAMENTE: quelli non consoni venivano rimossi solo a posteriori. Speravamo e contavamo, infatti, nella civiltà dei cultori di fumetti, libri, cinema, cartooning, etc.

Poi è arrivato un tale che, facendosi scudo dell'anonimato, ha inviato svariati sfoghi pieni di gravi offese ai due redattori di Dime Web, alla loro integrità morale e alle loro madri...

Abbiamo dunque deciso di moderare in anticipo i vostri commenti e pertanto verranno cestinati:

1) quelli offensivi verso chiunque
2) quelli anonimi

Gli altri verranno pubblicati TUTTI.

Le critiche, anzi, sono ben accette e a ogni segnalazione di errori verrà dato il giusto risalto, procedendo a correzioni e rettifiche.

Grazie!

Saverio Ceri & Francesco Manetti